Presentazione di Rebecca

Volevo nascere aquila con la vista acuta e le ali per volare nel cielo senza confini, nell'aria libera senza il limite del mio corpo rigido e tremolante. Con due battiti d'ali si possono coprire distanze immense, mari e montagne con scenari mozzafiato. Volare è una sensazione che mi ha affascinata, per questo amo Peter Pan.

Chissà che bello è potere scrutare i dettagli a km di distanza con precisione! Nei miei sogni io vedo meglio ancora dell'aquila.

Nel mio silenzio però ho la fortuna di potere osservare tante cose, più vicine, ma che molti non vedono, come l'inizio di un sorriso sul viso, le sopracciglia che si incurvano prima che esca la rabbia.

Tanti dettagli divertenti, buffi e anche commoventi.

Forse avrò già volato, chissà, per ora se sono qui così c'è un motivo e sicuramente è un motivo valido perché nella legge universale tutto è sensato.



11 visualizzazioni0 commenti